24 Luglio 2016


Contenuti

news
percorso: Home > news > ACSI

Primo Campionato Nazionale ACSI di Fotosub

15-10-2015 21:11 - ACSI
Foto ambiente di Stefano Gradi, primo classificato categoria reflex. Modella Giovanna D´Orazio
Foto ambiente di Stefano Gradi, primo classificato categoria reflex. Modella Giovanna D´Orazio
Grande successo per la prima edizione del Campionato Nazionale ACSI di Fotosub che si è svolto a Golfo Aranci in Sardegna dal 8 al 11 di ottobre nel contesto dell´ormai famosissimo evento denominato in&out e di cui ACSI è partner che prevedeva lo svolgimento di una gara fotografica in estemporanea svolta sotto e sopra il mare della Gallura.
Parallelamente hanno avuto luogo una gara di fotografia terrestre ed un concorso video dedicato alle "action cam" (GoPro e simili).
La sera di giovedì 8 ottobre Roberto Porcu, presidente di SlowDive, in presenza degli amministratori locali, della giuria, dei dirigenti di ACSI Divisione Sub e di ESA ha presentato al pubblico l´evento in&out (giunto al quinto anno) e la prima edizione del Campionato Nazionale ACSI di Fotosub sottolineando le novità ed i cambiamenti apportati per migliorare la qualità della manifestazione e delle opere ed il confort dei partecipanti.
A seguire Claudio Giulianini di Divers for Africa ed in rappresentanza del partner tecnico Associazione CMAS Diving Center Italia ha condotto una presentazione sulla storia della fotografia ed in particolare di quella subacquea.
Il giorno seguente il raduno dei partecipanti e degli organizzatori ha avuto luogo alle 7:00 del mattino di fronte a "Sa Domo Mea" sul porticciolo di Golfo Aranci dove sono state ultimate le registrazioni e la suddivisione degli atleti, ad opera di Renato Romor, nelle diverse imbarcazioni messe a disposizione dai diving center e dagli operatori locali oltre che da alcuni privati.
Il cielo plumbeo ed il mare in fase di aumento del moto ondoso hanno destato un po´ di preoccupazione, in realtà, nel punto scelto da Renato le condizioni erano più che accettabili e tutti i concorrenti hanno potuto svolgere la propria immersione avvolti da una nuvola di occhiate e zerri perennemente sconvolti dalle incursioni di un banco di giovani ricciole. Il cielo grigio non ha impedito la realizzazione di immagini di grande pregio oltre che il divertimento dei subacquei felicissimi per la quantità di vita incontrata sott´acqua.
Mentre i subacquei erano impegnati sotto le acque di Capo Figari, i concorrenti della gara solo terrestre effettuavano le operazioni di registrazione ed iniziavano le riprese fotografiche all´esterno.
Dopo l´immersione, anche i subacquei hanno iniziato a riprendere l´ambiente terrestre del comune di Golfo Aranci. A questo punto tutti i partecipanti (esterne, in&out e video) potevano dedicarsi alla realizzazione delle proprie opere fino alle ore 11:00 di sabato 10 ottobre, termine ultimo per la consegna delle immagini scelte da presentare a concorso. Le immagini scelte sono state consegnate, dopo essere state salvate su una chiavetta di memoria, nel formato definitivo e sono state codificate da Mario Romor e dall´infaticabile Anna Moccia in modo da presentarle alla giuria in forma anonima.
La giuria in&out presieduta da Miho Tsuruoka e composta da Adriano Occhi, Claudio Giulianini, Settimio Cipriani, Marco Colombo, Claudio Grazioli e Alessandro Spiga si è divisa in due parti. Tre persone più il presidente per valutare le foto subacquee e le altre tre affiancate da Miho per valutare le foto esterne. Le foto della categoria out (solo terrestri) sono state giudicate da Egidio Trainito e Patrizio Sundas mentre i filmati presentati a concorso sono stati visionati da tutti i giurati e valutati da Egidio Trainito e Miho Tsuruoka.
Nella serata di venerdì presso la tenso-struttura della Piazzetta la Piccola di Golfo Aranci si sonno svolte due interessanti presentazioni a carattere foto-naturalistico a cura di Miho Tsuruoka e Marco Colombo. Sabato sera, durante l´elaborazione finale delle classifiche, Adriano Occhi ha catturato la simpatia e l´ammirazione del pubblico con una serie di pregevoli presentazioni fotografiche realizzate in viaggi lontani ma anche "dietro casa".
Domenica mattina, si sono svolti tre importanti eventi: La raccolta di sangue (particolarmente prezioso in Sardegna) presso l´emoteca nella piazzetta la piccola svolta a cura del presidente della locale sezione dell´AVIS Elena Canu; la presentazione della campagna di sensibilizzazione del DAN contro gli incidenti da eliche che, tra le altre cose, prevede l´esposizione di un grande striscione informativo nel muraglione del porto di Golfo Aranci; la cerimonia conclusiva, i ringraziamenti e le premiazioni dei vincitori oltre che di tutti i partecipanti possibile grazie ai numerosi premi messi a disposizione dagli sponsor tecnici condotta da Roberto Porcu con il contributo dei giurati e dello staff di SlowDive.
Nella categoria reflex di in&out, Stefano Gradi e la bravissima modella Giovanna D´Orazio si sono meritatamente qualificati al primo posto, seguiti da Roberto Zaninelli (secondo) e da Adriano Zamboni che ha così ben difeso il primo posto dello scorso anno. Nelle compatte ha primeggiato, anche grazie alle innovative foto esterne, Maria Agostini che ha battuto Mauro Muzzo (meritato secondo posto) e Lina Nieddu (terza).
La classifica del Campionato Nazionale ACSI di Fotosub è scaturita dal punteggio totalizzato solo nella parte subacquea ed ha visto nella categoria compatte un podio tutto al femminile con Lina Nieddu al primo posto, Maria Agostini seconda e Rina Ligios terza. Nelle Reflex al primo posto Stefano Gradi, al secondo Roberto Zaninelli ed al terzo il buon piazzamento di Mario Lado.
Nella categoria out (la parte solo terrestre di in&out) al primo posto si è classificato Christian Del Prete staccando di un solo punto Marco Secchi, costretto al ritiro nella gara subacquea per problemi con l´attrezzatura che ha sua volta ha superato la bravissima Laura Laria (terza) di solo mezzo punto.
Nella nuova sezione "Action cam" vince il video di Francesco Pisciottu seguito dal filmato di Corrado Ibatici e dalle opere di Monica Pozzo e Roberto Riberti pari merito in terza posizione (i video saranno visionabili su Youtube dai link disponibili nel sito www.slowdive.it dove sono già state pubblicate le classifiche). Numerose anche le menzioni speciali conferite alle migliori foto realizzate da coloro che si sono qualificati dopo il terzo posto di categoria: Rina Ligios (pesce); Adriano Meloni (macro); Mauro Salis (ambiente sub); Gianni Pozzo (Biologia); Pierluigi Guiso (porto); Claudio Masala (ambiente naturale); Porcu Emanuela (ambiente naturale); Ilaria Pampolini (Golfo Aranci); Mudadu Marina (porto).
Una delle migliori edizioni nonostante il tempo inclemente grazie all´atteggiamento positivo di partecipanti e organizzatori e per merito alla spettacolarità del territorio di Golfo Aranci e dei fondali di Capo Figari. Tanta energia positiva con cui gettare le basi per la prossima edizione che vedrà ancora importanti novità.

Fonte: slowdive

ACSI - Divisione Sub
Tel. 3498118762
divisionesub@acsi.it
[Realizzazione siti web www.sitoper.it]
freccia torna su