12 Luglio 2020
news
percorso: Home > news > ACSI

in&out 2012

15-10-2012 15:18 - ACSI
gruppo donne in&out2012
Le donne vincitrici di in&out 2012 con il sindaco di Golfo Aranci Giuseppe Fasolino ed il presidente di SlowDive Roberto Porcu
in&out 2012
La classifica parla al femminile

Una penisola con un imponente promontorio che si protrae sul mare blu cobalto della Sardegna, è qui che a ridosso dei venti settentrionali è "adagiato" il paese di Golfo Aranci, teatro dell´edizione 2012 della gara fotografica in&out.
La manifestazione, voluta dalla ASD SlowDive, ESA e ACSI Olbia, ha come obiettivo principale la divulgazione delle peculiarità dei luoghi di questo fortunato angolo di Mediterraneo e promuoverne la fruizione anche nei periodi collocati ai margini della stagionalità.
Proprio da questo obiettivo comune si è sviluppata la preziosa collaborazione con l´amministrazione locale guidata dal Sindaco Giusepe Fasolino e con diversi operatori del paese, in modo particolare con Antonella Toti dell´Hotel Gabbiano Azzurro suggestivo quartier generale della manifestazione.
Alla già collaudata gara "sotto e sopra il mare di Golfo Aranci" quest´anno si sono aggiunte diverse altre iniziative tra cui una introduzione alla fotografia acquatica riservata ai più piccoli (scopri la fotosub) ed una gara di fotografia solo terrestre intitolata a Guglielmo Marconi. Per tutta la durata della manifestazione è stato possibile visitare una mostra di attrezzatura subacquea d´epoca allestita da Gianfranco Vitale della Historical Diving Society mentre le serate sono state animate da interessantissime proiezioni tra cui "Blu foto" multi-visione fotosub di Adriano Occhi, "Golfo Aranci: delfini sotto casa" con Francesca Magnone e Alberto Fozzi ed interessanti "proiezioni partecipative" curate da Egidio Trainito.
"Scopri la fotosub", l´evento dedicato ai bambini, è stato possibile grazie a Nimar che ha fornito le fotocamere e che ha lanciato l´idea, a Barbara di "Spiaggia Ida" ed alla collaborazione dei centri subacquei di Golfo Aranci "Centro Immersioni Figarolo", Alpha Diving e CDS Diving and Marine Service che hanno magistralmente curato anche la logistica della parte subacquea di in&out. Numerosi i bambini intervenuti che, dopo la mini lezione curata da Renato Romor, non hanno esitato a tuffarsi armati di fotocamera. Interessantissimi gli scatti subacquei realizzati che dimostrano come per i piccoli fotografi, non condizionati dagli schemi mentali tipici degli adulti, qualsiasi cosa possa essere davvero interessante e diventare un perfetto soggetto da ritrarre, non sono mancate neanche le foto alla prima mini modella subacquea di Golfo Aranci.
La parte solo terrestre prevedeva tre temi: il paese, il porto ed il promontorio di capo figari con particolare riferimento ai luoghi in cui Guglielmo Marconi (esattamente 80 anni fa) effettuò i primi rivoluzionari esperimenti di trasmissione radiotelegrafiche e radiotelefoniche ad onde cortissime tra la Sardegna e Rocca di Papa in continente. Stefano Nuccio, Venerio Muscas e Angela Puligheddu sono rispettivamente primo secondo e terza classifica mentre Silvia Mannu e Francesco D´Auria hanno ricevuto una menzione speciale ciascuno per una delle loro opere.
Ma veniamo ora a in&out, venerdì mattina alle 9:30, al segnale di via comunicato da Settimio e da Mario, i concorrenti si sono tuffati dalle imbarcazioni ed hanno iniziato la gara subacquea nel dive spot noto come "Anfiteatro", prescelto da Renato Romor per le caratteristiche e la limpidezza mozzafiato dell´acqua che si è potuto cnfermare grazie alle ottime condizioni del mare. All´uscita dall´acqua i concorrenti hanno consegnato immediatamente le schede ai componenti della giuria presenti sul sito e sono rientrati al porto. Nel pomeriggio hanno potuto comunicare le tre foto prescelte per la parte subacquea ed iniziare le riprese terrestri che sono durate sino alle ore 11:00 del sabato.
Dopo la consegna delle foto terrestri, la giuria, composta da importanti esponenti del mondo della fotografia e che già aveva valutato le foto fatte in acqua, ha iniziato a giudicare quelle terrestri.
Il numero dei partecipanti e la qualità delle riprese ha costretto i giudici ad un duro e lungo lavoro, tanto che le classifiche sono state rese note nella mattinata di Domenica, poco prima dell´orario previsto per la cerimonia di premiazione.
La classifica, scaturita dalla somma dei punteggi ottenuti con le foto subacquee con quelli delle foto esterne, ha visto la conferma dei due campioni della scorsa edizione. Infatti, ancora una volta, i due premi da 1.000 euro sono stati consegnati, dal Sindaco di Golfo Aranci Giuseppe Fasolino, rispettivamente a Mirta Mibelli per la categoria "compatte" ed a Mauro Cabiddu per la categoria "reflex". Al secondo posto per le compatte si è classificato uno strepitoso Massimiliano Muratore ed al terzo, sempre sulla cresta dell´onda, Martina Gambirasi. Nelle reflex il secondo posto si è piazzata la bravissima Eleonora Manca che ha ricevuto un premio speciale anche per quella che è stata valutata la miglior foto di tutta la manifestazione. Al terzo posto troviamo Andrea Severino della Scuola Sub Aquarius già al secondo posto per le compatte nella scorsa edizione. La classifica completa è visionarie sul sito di SlowDive (www.slowdive.it), nelle pagine dedicate a in&out. Osservando la classifica salta immediatamente all´occhio il fatto che ci sono parecchie donne tra i partecipanti delle quali un buon numero nelle primissime posizioni. Eleonora Manca seconda nelle reflex e nelle prime dieci postazioni delle compatte ben 6 fotografe, Mirta Mibelli prima, Martina Gambirasi terza, Maria Agostini quarta, Lina Nieddu quinta, Daniela Zurlo settima e Barbara D´Ulisse decima confermano una classifica che parla al femminile. Alla cerimonia di chiusura di in&out, condotta da Mario Cobellini e dal presidente di SlowDive Roberto Porcu è intervenuta gran parte del Consiglio Comunale e Barbara Valotti direttrice del museo della Fondazione Guglielmo Marconi http://www.fgm.it/ che ha dimostrato interesse per le attività svolte ed apprezzato il fatto che in&out 2012 fosse dedicata a Guglielmo Marconi.
Andrea Giulianini campione del mondo di fotosub e carismatico presidente della Giuria composta da Adriano Occhi (coordinatore, motore della gara, fotografo istruttore fotosub ESA), Claudio Grazioli (fotografo, esponente di Fanatic Wrecker e istruttore fotosub ESA), Mario Cobellini (giornalista e documentarista), Mario Genovesi (fotografo, giornalista, Dir. FIPSAS) - Miho Tsuruoka (fotografa, Dirigente ESA) e Settimio Cipriani (pluricampione, fotografo, Direttore Tecnico FIPSAS) ha commentato le foto più significative creando un momento "formativo e di riflessione" in seno alla festa della premiazione.
Un ricco buffet all´aperto è stato preparato dal meraviglioso staff dell´hotel Gabbiano Azzurro ed ha permesso agli agguerriti concorrenti di socializzare e scambiare opinioni anche con la giuria.
L´appuntamento per in&out 2013 è stato fissato per il prossimo ottobre e riserverà nuove sorprese per migliorare ulteriormente e rendere l´evento sempre più importante.


Fonte: SlowDive, ESA e ACSI Olbia Tempio

Realizzazione siti web www.sitoper.it
Il prodotto è stato inserito nel carrello

continua lo shopping
vai alla cassa
close
Richiedi il prodotto
Inserisci il tuo indirizzo email per essere avvisato quando il prodotto tornerà disponibile.



Richiesta disponibilità inviata
Richiesta disponibilità non inviata
close
ACCEDI

NON SONO REGISTRATO

crea account