19 Febbraio 2020
[]

news
percorso: Home > news > ACSI

Progetto together for Tavolara: educazione ambientale e citizen science

14-07-2016 19:49 - ACSI
I subacquei di SlowDive coinvolti nella raccolta di dati per la ricerca scientifica
I subacquei di SlowDive coinvolti nella raccolta di dati per la ricerca scientifica
La ASD SlowDive è uno dei partner del progetto di educazione ambientale "Together for Tavolara". Il progetto è sostenuto dalla Fondazione CON IL SUD, è coordinato da Mine Vaganti NGO ed è implementato in collaborazione con l´Area Marina Protetta Tavolara Punta Coda Cavallo. Nel progetto si sperimenterà l´applicazione del concetto Citizen Science (scienza fatta dai cittadini) che prevede la raccolta di dati utili alla ricerca scientifica, raccolti con l´impiego di cittadini e turisti. Il programma che si svolgerà per tutta l´estate 2016 sino all´autunno inoltrato con eventi anche nel 2017, prevede diverse azioni volte alla conservazione degli ecosistemi marini costieri.
In occasione della presentazione del progetto che si è svolta presso "La casa delle Farfalle di Mare", la meravigliosa sala polifunzionale realizzata in virtù della collaborazione tra il Consorzio di Gestione dell´ AMP Tavolara Punta Coda Cavallo ed il Comune di Loiri Porto, è stato introdotto il progetto e sono sono state descritte le azioni previste.
- Educazione non formale (Mine Vaganti NGO);
- Mappatura Posidonia oceanica – Azione A1 (Prof. Carlo Cerrano, Reef Check Italia; Dott.ssa Giovanna Spano, AMP TPCC; SlowDive;
- Identificazione di specie aliene marine – Azione A2 (Prof. Carlo Cerrano, Reef Check Italia; Dott.ssa Sarah Caronni, AMP TPCC; SlowDive;
- Eradicazione di specie aliene vegetali terrestri – Azione B1 (Dott.ssa Giovanna Spano, AMP TPCC)
- Monitoraggio e pulizia delle spiagge dell´AMP TPCC - Azione B2 (Prof. Carlo Cerrano, Reef Check Italia; Dott.ssa Giovanna Spano, AMP TPCC; Dott.ssa Sarah Caronni, AMP TPCC)
La Divisione Sub di ACSI è orgogliose di vedere i propri subacquei coinvolti direttamente sul campo in un progetto così avveniristico che mira alla salvaguardi dell´ambiente per un futuro migliore. 
In particolare i subacquei si stanno occupando del conteggio dei fasci di foglie di Posidonia oceanica all´interno di quadrati aventi 50 cm di lato. I dati ricavati serviranno per valutare la densità della Posidonia oceanica all´interno dell´Area Marina Protetta.


Fonte: SlowDive

[Realizzazione siti web www.sitoper.it]
Il prodotto è stato inserito nel carrello

continua lo shopping
vai alla cassa
close
Richiedi il prodotto
Inserisci il tuo indirizzo email per essere avvisato quando il prodotto tornerà disponibile.



Richiesta disponibilità inviata
Richiesta disponibilità non inviata